Close

Ottobre 27, 2012

Pisa-Catanzaro, Amarcord

4 FEBBRAIO 1990, SERIE B. Il Catanzaro scende all’Arena Garibaldi ultimo in classifica con una sola vittoria in 21 giornate: all’andata contro il Pisa. E al ritorno i calabresi frenano ancora i nerazzurri da poco campioni d’inverno. Gol di Piovanelli al 28’ su punizione. Ma senza i creativi del centrocampo Been e Dolcetti, e il leader della difesa Argentesi, il Pisa subisce il pareggio al 64’. Il mitico Massimo Palanca, 38 anni, alla sua ultima stagione, entra dopo l’intervallo. E col suo piede fatato piazza sulla testa di Lorenzo il pallone dell’1-1. Il Pisa perde la testa della classifica, ma la giornata verrà ricordata per la sfida di Romeo Anconetani alla Curva Nord. Il presidente a gambe divaricate e a braccia conserte guarda verso gli ultrà mentre espongono lo striscione contro la sua idea della Pisorno, e cantano accompagnati da tutto lo stadio : “Chi non salta è un livornese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *